In Irlanda il tuffo gelido di 2500 donne nude contro il cancro

In Irlanda 2500 donne hanno deciso di spogliarsi e di tuffarsi nell’acqua gelida di Maghermore (a sud di Dublino). La ragione di questo flash mob? Raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro.

L’iniziativa, chiamata “skinny dip” ha avuto un successo strepitoso tanto da essere entrata a far parte del Guinness World Records. Perché? Perché 2500 donne, provenienti da 23 paesi diversi, hanno dato vita al tuffo nudista più numeroso di sempre.

E il tutto per una causa importantissima. Grazie al gesto (e al tuffo) di queste donne, sono stati raccolti più di 150mila euro da donare alla “Aoibheann’s Pink Tie”, associazione fondata nel 2010 che si occupa di tumori infantili. L’associazione è stata creata da Jimmy Norman che, dopo aver perso sua figlia di 8 anni a causa del cancro, ha deciso di dedicare la sua vita alla raccolta di fondi per la ricerca.

È stato un gesto molto importante per la ricerca. Secondo quanto riportato su tgcom24.mediaset.it, l’organizzatrice dell’evento, Dee Featherstone, ha raccontato all’ITV: «Abbiamo riempito la spiaggia. Metà delle donne che hanno partecipato hanno avuto il cancro oppure vivono a fianco di qualcuno affetto dalla malattia. Ognuna di loro ha una storia da raccontare.

È stata un’esperienza incredibile. Inoltre molte partecipanti hanno vissuto il cancro in prima persona, quindi Dee Featherstone ha aggiunto quanto sia stato difficile per molte mostrare le proprie cicatrici: «Togliersi i vestiti per loro ha significato affrontare le loro paure. Quando sono uscite dall’acqua erano delle donne diverse». Un gesto straordinario, di grande coraggio e di speranza verso il futuro.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie