Meteo Ferragosto: Temporali, grandine, calo termico, venti forti

Il fronte temporalesco che disturberà la settimana di Ferragosto manterrà attiva una certa instabilità anche nella giornata di mercoledì 15 Agosto, in seguito all’isolamento dell’area depressionaria proprio sul Mar Tirreno, in spostamento verso Levante. Ad oggi, considerando la distanza temporale ancora elevata e l’incertezza della posizione, è ancora arduo tracciare una linea previsionale attendibile, ma vediamo la possibile tendenza per la giornata di FERRAGOSTO.

La giornata sarà caratterizzata da una diffusa instabilità al Centro Sud. I temporali saranno molto probabili, seppur alternati a pause asciutte e momenti soleggiati, su tutto il medio-basso versante adriatico, Sardegna, Lazio e regioni tirreniche meridionali, compresa la Sicilia settentrionale; entro sera possibile coinvolgimento anche del versante ionico. Sarà invece generalmente soleggiato al Nord Ovest, dove è atteso un aumento della pressione per la rimonta dell’anticiclone delle Azzorre con tendenza a miglioramento su tutto il Nord e in Toscana.

Mercoledì 15 di Ferragosto, risentirà di condizione di forte instabilità. Sin dal mattino i temporali con grandine interesseranno l’Emilia Romagna con particolare vigore su Bologna, Rimini, Ravenna e sulle coste. Nel corso del pomeriggio il ciclone traslerà verso Sud, il tempo peggiorerà diffusamente sulle regioni centrali e meridionali con lo sviluppo di temporali e grandinate su gran parte delle zone, oltre che sulla Sardegna. Fenomeni particolarmente intensi sono attesi al Centro sul Lazio, come a Roma, e sull’Abruzzo, al Sud sul Gargano e sulla Basilicata e in Sardegna sull’Ogliastra, specie lungo le coste. I fenomeni si esauriranno in serata.

Le temperature scenderanno di conseguenza su tutte le regioni dapprima quelle settentrionali con cali più drastici sulla Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, sul bellunese e poi sul resto del Veneto, e solo successivamente sul resto delle regioni centrali con diminuzioni più importanti sulle Marche. Sarà però nel corso poi del giorno 15 che le temperature caleranno infine anche sulle regioni meridionali e sulla Sardegna, mentre sulla Sicilia si dovrà attendere ancora qualche giorno.

Calo termico al Centro Sud per l’arrivo di aria più fresca e si manterranno generalmente ovunque al di sotto dei 30°C, con qualche punto superiore sul versante ionico; in lieve aumento i valori al Nord, generalmente intorno ai 30°C in Valpadana

 
Condividi questo articolo: 




Altre Notizie