Lancia molotov sul balcone del vicino: arrestato

Ha lanciato una bottiglia molotov sul balcone del vicino di casa dopo un litigio. Per questo un uomo di 50 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Brescia in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Brescia su richiesta della Procura.

Il 50enne, italiano e già con precedenti per spaccio di droga, deve ora rispondere di fabbricazione e porto di arma da guerra. Il 50enne si sarebbe arrabbiato perché il vicino di casa aveva richiamato sua figlia adolescente. Aggressore e vittima, è stato riferito, sono entrambi italiani e non era la prima volta che tra i due nascevano contrasti legati a problemi di vicinato.

Gli agenti della polizia di Stato hanno eseguito martedì 11 settembre l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti dell’uomo – 50 anni, italiano – dal gip del Tribunale di Brescia, su richiesta della Procura. Il lancio della molotov era avvenuto lo scorso 26 luglio e aveva provocato un principio di incendio. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa il 50enne, con precedenti per spaccio di droga, dovrà rispondere di fabbricazione e porto di arma da guerra.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie