Vecchi diesel: da Lunedì primo ottobre stop a 1,1 milioni di auto

3

Lunedì primo ottobre stop ai vecchi diesel in molte regioni del nord. Entreranno in vigore le nuove limitazioni permanenti del traffico previste dall’Accordo di Bacino Padano per migliorare la qualità dell’aria. Limitazioni che sono più ampie rispetto a quelle dello scorso inverno. Secondo stime necessariamente approssimative elaborate dal Sole-24 Ore su dati Unrae, riguarderanno 1,1 milioni di esemplari che prima non erano toccati.

Pe quest’anno in Piemonte, Lombardia e Veneto il bando colpirà anche le vetture Euro 3 a gasolio; parliamo di auto immatricolate grossomodo tra il 2001 e il 2005. In Emilia-Romagna, la lotta contro il diesel estende lo stop ai veicolo Euro 4, standard antinquinamento che è stato in vigore dal 2006 a tutto il 2010.

I nuovi blocchi sono la seconda tappa del percorso delineato a giugno dall’accordo di programma sulla qualità dell’aria nel bacino padano, firmato dalle quattro Regioni del Nord. L’accordo fissa un percorso solo per le diesel. Le prossime tappe prevedono il blocco delle Euro 4 (a prescindere dal fatto di essere dotati o no di filtro antiparticolato, che invece prima era discriminante) entro il 2020 e delle Euro 5 (immatricolate teoricamente tra il 2011 e l’agosto 2015) entro il 2025.