Cambio di stagione, scopri gli alimenti del buonumore

Difficoltà ad alzarsi al mattino, spossatezza, disturbi legati al sonno, ansia o malumore. Eccoli qui i famigerati sintomi della cosiddetta sindrome da cambio di stagione. Il cambio di stagione per molti non è indolore, anzi, spesso ci vuole un periodo di assestamento perché il fisico e l’umore si stabilizzino. Per recuperare vitalità e benessere un buon aiuto viene dalla tavola, grazie a una serie di alimenti che contengono o stimolano la produzione di sostanze che aiutano il buonumore.

“I bruschi cambi di temperatura – commenta Michelangelo Giampietro, nutrizionista e medico dello sport, – rappresentano uno shock per il nostro organismo. Per recuperare è importante riposare e alimentarsi correttamente, prestando attenzione alla ripartizione dei pasti nel corso della giornata ed evitando periodi troppo lunghi di digiuno. In questi anni si è manifestato un cambiamento fondamentale negli stili di vita delle persone che possiamo identificare nel passaggio dall’attenzione alla salute, alla ricerca di una condizione di benessere generale”.

I cibi giusti sono quelli ricchi di specifici micronutrienti. “Fra questi i più utili sono le vitamine del gruppo B, il ferro, il potassio e il magnesio. In particolare, la vitamina B12 favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario e la formazione dei globuli rossi, mentre le vitamine B2 e B6 contribuiscono a ridurre il senso di stanchezza e di affaticamento, favorendo, allo stesso tempo, il benessere psicologico. Anche il ferro aiuta a contrastare la stanchezza, mentre il potassio è utile per il benessere del cervello e per l’equilibrio della pressione sanguigna. Il magnesio aiuta ad affrontare i periodi di tensione. Infine, gli acidi grassi omega 3 e il triptofano (un amminoacido presente nella maggior parte delle proteine che assumiamo con gli alimenti) migliorano umore, concentrazione e memoria. Il triptofano ha un effetto positivo sullo stress, perché, in presenza di vitamine del gruppo B, di carboidrati e di ferro, aumenta la produzione della serotonina.

Ecco i 12 alimenti che non dovrebbero mancare in una dieta quotidiana, soprattutto durante il cambio di stagione: latte e yogurt, fonte di calcio, minerale che svolge un ruolo fondamentale in molti processi del nostro organismo. Inoltre, contribuiscono ad attenuare insonnia e nervosismo. Mandorle, perchè la frutta secca è ricca di magnesio, aiuta a proteggere il nostro corpo da stanchezza fisica e mentale. Uova, un vero e proprio toccasana per il nostro umore. Sono ricche di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3, che influiscono positivamente sul funzionamento del nostro organismo.

Pasta, che è una buona fonte di energia e in particolare di carboidrati e di triptofano, precursore della serotonina, l’ormone che regola il nostro umore. E ancora le banane, che sono ricche di potassio e di magnesio, due sostanze che ci aiutano a ritrovare energia e benessere. Tra i pesci, salmone e tonno sono molto ricchi di Omega 3, acidi grassi essenziali che vanno ad agire sulla serotonina e sono preziosi per il funzionamento del nostro cervello. Bene anche la carne di pollo, ricca di proteine, contiene pochissimi grassi. Aiuta, grazie alle vitamine in essa contenute come la vitamina B6, a contrastare malumore e stanchezza. Ancora, la bresaola della Valtellina IGP, ricca di proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali, soprattutto zinco, ferro e selenio. Inoltre, la Bresaola della Valtellina IGP è anche povera di grassi (2 g per 100 g di prodotto) ed è una buona fonte di triptofano (336.2 mg/100 g di prodotto, di cui 15 mg liberi).

Molti conoscono l’effetto positivo del cioccolato: ricco di triptofano, è un ottimo cibo antidepressivo e un vero e proprio alleato del nostro umore. Aiuta a ridurre lo stress e ci regala una piacevole sensazione di benessere. Ancora, l’avena, un cereale ricco di fibre, di carboidrati e una buona fonte proteica e il miele, che ha proprietà antibatteriche e cicatrizzanti, favorisce la calma e, grazie al suo sapore dolce, fa tornare un po’ bambini. Si può anche usare al posto dello zucchero, per dolcificare una tisana. Infine, le lenticchie, un legume nutriente, che si adatta facilmente in cucina ad ogni ricetta ed è gustoso. Contiene ferro e fornisce al nostro corpo potassio e fosforo, coinvolti in processi fisiologici importanti.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie