Rischio chimico nei pomodori in scatola marchio Decò: ecco il numero del lotto

Fitofarmaco clormequat in eccesso nei pomodorini in scatola. Il Ministero della salute, oggi ha pubblicato sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza”, il richiamo dei pomodorini in scatola a marchio Decò per la presenza del fitofarmaco clormequat oltre i limiti stabiliti dal Regolamento (CE) 396/2005.

Il prodotto interessato è venduto in latte da 400 grammi, con il numero di lotto LA213 e il termine minimo di conservazione 31/12/2020. I pomodorini in scatola sono stati prodotti per Multicedi Srl da Conserve Alimentari Futuragri nello stabilimento sito nella zona industriale ASI, di località Incoronata, a Foggia. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai clienti di non consumare i pomodorini in scatola con il numero di lotto segnalato e di riconsegnarli al punto vendita d’acquisto.

Il clormequat è un fitofarmaco, noto per il suo effetto sulla regolazione della crescita delle piante, che rende la pianta più bassa e resistente agli agenti atmosferici e ai parassiti.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie