Salvini: “Migranti in charter? Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti

“Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c’è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile. “Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti”. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini replica all’ipotesi, circolata nei giorni scorsi, di una proposta tedesca di riportare nel nostro Paese con voli charter alcuni migranti “secondari”, arrivati in Italia e poi entrati in altri Stati Ue.

Il vicepremier interviene così sulla questione dei migranti “secondari”, ovvero quelli che vengono rintracciati in paesi europei diversi da quello di primo ingresso. In Germania ce ne sono 40.000 che sono entrati in Europa passando dall’Italia. Il primo volo con profughi «secondari» provenienti dalla Germania sarebbe già programmato per il 9 ottobre, ma al Viminale non risulta ancora niente di ufficiale.

Nonostante le smentite ufficiali del Viminale, un’intesa è stata dunque raggiunta. Adesso che la notizia è pubblica, però, bisognerà vedere cosa succederà nelle prossime ore. «Non farò favori elettorali alla Merkel», aveva detto il mese scorso Matteo Salvini all’ultimo vertice europeo sull’immigrazione.

Ma ora l’intesa apparentemente trovata sul charter in arrivo l’11 ottobre infittisce il giallo. E l’opposizione attacca: «Biglietti già fatti — ha twittato il deputato del Pd Filippo Sensi — nei prossimi giorni la Germania riporterà in Italia molti profughi, quanti? Matteo Salvini aveva tuonato che l’accordo con il suo amico Seehofer non c’era. Chi mente?». E Alessia Morani, Pd, commenta su Fb: «L’amico tedesco di Salvini, il sovranista Seehofer, vuole rimandare in Italia i profughi coi voli charter. Queste sono le conseguenze dell’accordo di giugno del premier Conte e della politica isolazionista di Salvini: si apparenta con chi alza i muri contro di noi, invece che fare accordi per la redistribuzione dei richiedenti asilo in Europa. La ricetta sovranista sta complicando la gestione dei migranti. Stanno creando il caos e questa incapacità la pagheranno gli italiani».

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie