Una casa sostenibile e modulare per i ricercatori in Groenlandia

Una casa modulere e sostenibile, in grado di sopportare le condizioni meteorologiche più estreme, e garantire al tempo stesso efficienza energetica sia durante il processo produttivo che nelle operazioni quotidiane di ricerca. L’ Ariston Comfort Zone dovrà ospitare un gruppo di ricercatori, dell’università di Copenaghen, durante la loro missione nel cuore della remota e gelida Qeqertarsuaq, nota come Disko Island, isola al largo della Groenlandia.

“L’Ariston Comfort Zone non solo ha l’obiettivo di minimizzare l’impatto del team scientifico sull’ambiente circostante, ma è anche un passo fondamentale per supportare la ricerca sull’ecosistema artico. Il team dell’Università di Copenaghen è già al lavoro per arrivare a nuove scoperte nell’ambito degli studi sui cambiamenti climatici. Scoperte che ci permetteranno di capire meglio lo stato attuale delle cose e in che modo, in quanto esseri umani, possiamo impegnarci per limitare gli effetti di questo fenomeno”, commenta Massimiliano Fugini, Group Brand, Digital, Corporate Marketing & Media Relations Manager di Ariston.

Gli imprevisti, l’ostile bellezza della natura, le sfide all’ordine del giorno, le difficoltà emotive, lo spirito di squadra, la cultura Inuit, la costruzione della Ariston Comfort Zone, il punto di vista degli scienziati: questi gli ingredienti di un’impresa epica raccontata dall’occhio del regista Tobia Passigato e accompagnata dalla colonna sonora originale di Sizzer Amsterdam.

L’operazione, ideata da J. Walter Thompson Italia e realizzata in collaborazione con Indiana Production, si è tradotta nei sei episodi della serie The Ariston Comfort Challenge, disponibili sulla piattaforma esperienziale www.aristoncomfortchallenge.com. La campagna globale è composta da TVC, adv online, stampa e affissioni, presidio dei canali social, oltre che da un documentario per Discovery Channel. Nel sito sono inoltre disponibili numerosi contenuti extra. La piattaforma esperienziale e la campagna globale sono già on air in Romania, Cina e Russia. In Italia e in Spagna sono lanciate a partire da oggi.

La strategia media global e il coordinamento internazionale dell’attività media sono a cura di OMD. Insieme al team corporate di Ariston, OMD ha definito le guidelines per un approccio strategico olistico a copertura di tutte le leve di comunicazione media in ottica di massimizzazione dei risultati, supportando il progetto dal punto di vista tecnologico per misurarne le performance: il network OMD si è occupato della declinazione locale di strategie e pianificazioni nei paesi coinvolti.

L’intera missione dei tre tecnici che l’hanno montata è stata ripresa e sarà mostrata sotto forma di web series sul sito https://www.aristoncomfortchallenge.com/, e sarà raccontata in un documentario di Discovery in sei parti.

 
Condividi questo articolo: 


Altre Notizie