Roma, madre si suicida gettandosi nel Tevere: scomparse le figlie

Una donna di 38 anni è stata trovata morta nel Tevere a Roma. La vittima si era allontanata da casa con le due figlie, gemelle di sei mesi.  A dare l’allarme un passante, intorno alle 6:20, che ha visto la donna lanciarsi nel fiume all’altezza di Ponte Testaccio e ha allertato la Polizia Locale. La donna, 38 anni, si era allontanata stamani da casa con le due figlie, gemelle di sei mesi, ​ed è stata ritrovata morta intorno alle 11:20.

Il racconto del marito: “Mi sono svegliato e non c’erano più”. La Procura indaga per omicidio-suicidio.

Nessuna traccia al momento delle bambine: in corso ricerche da parte dei vigili del fuoco e della polizia. Sono stati controllati anche tutti i cassonetti della zona di Testaccio, dove abitava la donna.

Il marito, che ha riconosciuto il cadavere, non trovando questa mattina né la moglie né le figlie in casa, si era presentato alla polizia per denunciare la scomparsa. Gli agenti della Polizia hanno anche perquisito la casa dei due trovando il telefono e la borsa della donna. Intanto la Procura di Roma ha avviato una indagine per omicidio-suicidio. Il fascicolo è al momento affidato al pm di turno Mario Palazzi.


Altre Notizie