Luce e gas: la comparazione online accorcia i tempi per cambiare gestore di energia

Qual è il rapporto tra gli italiani e i comparatori di tariffe? La famiglia-tipo punta sul confronto prezzi soprattutto per risparmiare su internet di casa, Adsl o fibra ottica. Ma si tende a passare subito all’acquisto in primis quando si scovano tariffe su misura per la luce o il gas, sottoscrivendo subito in rete un nuovo contratto di energia.

L’ultimo studio di SosTariffe.it ha analizzato il tasso di attivazione a seguito delle ricerche effettuate con i propri servizi di comparazione più usati

Chi si avvale di uno strumento di comparazione prezzi come SosTariffe.it lo fa nella maggior parte dei casi per individuare la tariffa più conveniente a navigare su internet da casa. Ma c’è anche chi vuole fare economia sull’Rc auto e utenze domestiche. Tra i tre settori considerati, tuttavia, è proprio quest’ultimo che induce di più il consumatore all’acquisto immediato online. A stimare il rapporto tra ricerche e tasso di attivazioni generate dall’uso di un comparatore, è l’ultima indagine SosTariffe.it, che ha passato in rassegna l’attività dei propri utenti negli ultimi due anni, in relazione a tre tra i propri servizi di comparazione più gettonati.

Si cerca il risparmio sull’internet a casa, ma alla fine si attiva il contratto luce o gas.

Lo studio ha rilevato, dunque, che tra i tre principali servizi di comparazione offerti da SosTariffe.it, quello che suscita maggiore interesse degli utenti è il confronto dei prezzi per l’internet domestico, sia ADSL che fibra ottica. Ma nell’arco degli ultimi due anni (2017-2018) le ricerche su questo tema sono cresciute, ma è in diminuzione la corrispondente vendita online. In rampa di lancio invece le indagini relative all’energia. Nel complesso, dunque, nonostante l’internet per rete fissa sia il servizio di comparazione più utilizzato, luce e gas sono il comparto con il miglior rapporto richieste/acquisto. Quindi chi cerca online prezzi bassi per la luce o il gas poi passa davvero ai fatti sottoscrivendo in rete un nuovo contratto di energia.

Nel 2017 la connessione domestica in cima ai servizi più richiesti e attivati

Tra i tre servizi di comparazione online presi in esame dallo studio, ovvero utenze luce e gas, Rc auto e internet da rete fissa, è quest’ultimo in assoluto, il più ‘attrattivo’ per gli utenti SosTariffe.it. Nel 2017, ad esempio, chi ha utilizzato il comparatore ha ricercato in prevalenza offerte per la linea internet domestica (circa il 71,17% delle ricerche). Le indagini si sono tradotte in un numero consistente di attivazioni (pari al 78,82%). Al secondo posto, dopo la connessione di casa, ci sono le assicurazioni. Sempre nel corso del 2017, chi ha confrontato i prezzi su web voleva risparmiare sull’ RC auto (20,37%). Nella metà dei casi (10,47%) si è anche deciso ad attivare il servizio dopo aver scoperto la tariffa più conveniente. Le bollette di luce e gas occupano soltanto il terzo posto nelle preoccupazioni di risparmio degli italiani. Nel corso del 2017, sono molti meno (circa l’ 8,45%) coloro che si sono messi a caccia di tariffe economiche di energia e gas, spesso procedendo all’attivazione (10,70%).

Nel 2018 internet di casa sempre al top delle ricerche, ma cresce l’RC auto

Anche facendo riferimento al 2018, la tendenza è rimasta grossomodo la stessa: le offerte per la connessione internet di casa restano in media le più ricercate sul comparatore (circa il 63,55%), e le più attivate (69,23%), anche se si registra una lieve flessione rispetto all’anno prima. A seguire sempre il ramo assicurativo, che denota una lieve crescita, con una percentuale di ricerche sui comparatori appena più elevata (27,97%) e di conseguenza attivazioni in crescita (pari al 14,32%). Le bollette restano all’ultimo posto con un lieve aumento delle ricerche di tariffe energia e gas (8,49%) e dei servizi effettivamente attivati in seguito alla comparazione (16,44%).

Comparare online aiuta davvero a risparmiare: per luce e gas attivazioni in aumento

Tirando le somme, tra il 2017 e il 2018 il servizio che ha subito una impennata nelle ricerche online sono le assicurazioni (con una percentuale del 70,41% in più) mentre le tariffe relative a luce e gas hanno visto un incremento solo minimo (24,62% in più) e in percentuale è ancora inferiore l’aumento per l’internet di casa (10,83% in più). Nel biennio considerato, si registra un picco di attivazioni in corrispondenza delle bollette luce e gas (circa il 63,79% in più). Tende a passare ai fatti anche chi cerca un’assicurazione conveniente (circa il 45,83% in più) mentre, chi mentre si registra un netto calo di coloro che pur avendo individuato una tariffa conveniente di internet per casa poi passa a stipulare il contratto (-6, 35%).

Luce e gas: chi cerca prezzi taglia – bolletta, poi passa davvero all’acquisto

L’uso del comparatore per individuare il prezzo più basso non necessariamente si traduce nell’attivazione online della tariffa individuata come più conveniente. Né è dimostrazione il comparto assicurativo: nel 2017 infatti, solo il 4,61% delle ricerche sul comparatore hanno generato l’acquisto di una tariffa assicurativa. Percentuale che cala addirittura al 3,95% nel 2018. Anche le ricerche di prezzi bassi per internet domestico non si traducono sempre in acquisti. Se nel 2017 è accaduto nel 9,94% dei casi, la percentuale è calata all’8,40% nel 2018. Viceversa si dimostra davvero interessato all’acquisto, e passa ai fatti, l’utente di SosTariffe.it che è a caccia di prezzi bassi per le bollette. Le ricerche sul comparatore di tariffe energia e gas, infatti, nel 2017 hanno portato all’attivazione nel 11,36% dei casi e nel 2018 nel 14,93% dei casi. Dunque il rapporto richieste/attivazioni rileva un incremento soprattutto per il settore energia e gas.

Per ricercare i prezzi più bassi per le nostre esigenze di consumo, qualsiasi sia il nostro profilo di spesa e tentare di alleggerire il nostro bilancio mensile, è possibile utilizzare il comparatore di SosTariffe.it, grazie al quale sono stati rilevati alcuni dati di questa indagine: https://www.sostariffe.it/



Altre Notizie