UI GreenMetric world university ranking: Milano-Bicocca tra le prime cento al mondo per sostenibilità

Milano-Bicocca è ancora più sostenibile e si posiziona al quarto posto in Italia, dietro alle Università di Bologna, Torino e Ca’Foscari di Venezia ed è primo ateneo in Lombardia.

La UI GreenMetric World University Ranking, il ranking che valuta la sostenibilità ambientale degli atenei, pone Milano–Bicocca tra le prime cento università al mondo per sostenibilità ambientale .

Ma quali sono i criteri di valutazione per stilare questa classifica? I criteri di valutazione tengono conto delle dimensioni dell’università, sia in termini spaziali sia di popolazione, le tipologie di strutture, la posizione del campus e la quantità di spazio verde. E ancora vi sono parametri che tengono conto dei consumi di energia, dei rifiuti, dei consumi di acqua, dei trasporti e delle azioni di contrasto ai cambiamenti climatici.

Infine, c’è una parte dedicata all’education che analizza quanti corsi sono dedicati ai temi legati alla sostenibilità ambientale, fino a una sezione sugli investimenti e i finanziamenti dei progetti di ricerca in ambito di sostenibilità ambientale. L’ateneo milanese scala otto posizioni rispetto allo scorso anno e si piazza al 98° posto nel mondo su 719 atenei coinvolti, è impegnato da anni nei progetti di sostenibilità ambientale. Nello specifico, con l’impegno dell’Area infrastrutture e approvvigionamenti dell’Ateneo e al gruppo Bicocca Ambiente Società Economia (BASE), Milano-Bicocca ha avviato una rete integrata di progetti nell’ambito dell’energia, dei rifiuti, della mobilità, dei cambiamenti climatici, dell’acqua, del cibo e dell’education.

La UI GreenMetric World University Ranking è un’iniziativa lanciata nel 2010 dall’Universitas Indonesia con la finalità di premiare le università che danno il loro contributo per combattere il cambiamento climatico globale grazie alla riduzione della loro impronta di carbonio.

 
Condividi questo articolo: 

Altre Notizie