Roma, morta 17enne precipitata dal sesto piano: aveva denunciato stupro

E’ morta la ragazza di 17 anni precipitata lunedì sera dal sesto piano di un palazzo in via Pomezia, non lontano da piazza Re di Roma, nella Capitale.

La giovane era stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Giovanni, ma non ce l’ha fatta. Sul posto, per gli accertamenti, sono intervenuti gli agenti di polizia del Commissariato San Giovanni e la Scientifica. La salma della ragazza è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria e sarebbe stata disposta l’autopsia.

In base a quanto si apprende da fonti giudiziarie, la giovane nei mesi scorsi ha presentato una denuncia per violenza sessuale, attribuita ad una persona incontrata per caso, su cui si stava indagando ancora per cercare riscontri. La ragazza, di origini australiane, viveva a Roma con la famiglia.

 
Condividi questo articolo: 

Altre Notizie