Greta arriva a Roma: la crisi del clima non va in vacanza e neanche noi

La giovane attivista svedese per la lotta ai cambiamenti climatici, Greta Thunberg, sarà in Italia nei prossimi giorni per partecipare il 19 aprile al #FridayForFutureRoma che si svolgerà a piazza del Popolo.

“Sul treno per il Parlamento Europeo, il Senato italiano e il Vaticano, durante le feste di Pasqua. E venerdì parteciperò allo sciopero scolastico a Roma – scrive Greta su Twitter -. So che è periodo di una vacanza, ma la crisi climatica non va in vacanza”.

La giovane attivista svedese che con il suo messaggio per salvare il pianeta ha coinvolto centinaia di migliaia di ragazzi in tutto il mondo, in occasione del prossimo #FridaysForFuture manifesterà accanto ai giovani italiani. A

Arriverà a Roma giovedì, ospite del presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che con lei, a Palazzo Madama, parteciperà al seminario “Il tempo cambia. È tempo di cambiare” sugli effetti globali del cambiamento climatico. Il giorno dopo sarà all’evento #FridaysForFuture a Piazza del Popolo, in vista della Giornata mondiale della Terra del 22 aprile.

Da tempo si parlava di una sua presenza a Roma e in molti si sono attivati affinché la giovane ambientalista possa essere ricevuta in udienza da Papa Francesco la cui Enciclica Laudato si’ è uno dei documenti alla base dell’impegno in favore della cura e protezione dell’ambiente, del clima e degli ecosistemi della giovane attivista. Dalla Santa Sede per ora non esiste nessuna notizia ufficiale anche se in diversi uffici vaticani che hanno fra i loro compiti anche le questioni ambientali e climatiche nonché quelle sulle migrazioni si parla di questa eventualità, indicando mercoledì 17 aprile, durante l’Udienza generale, l’incontro con Papa Francesco.

“Ci troviamo di fronte a una catastrofe. Voglio che proviate la paura che provo io ogni giorno. Voglio che agiate come fareste in una situazione di crisi. Come se la vostra casa fosse in fiamme. Perché è quello che sta succedendo”. Così parlò Greta ai grandi del mondo e queste sue parole che colpirono l’immaginario collettivo sono diventate il titolo del suo libro. “La nostra casa è in fiamme. La mia battaglia contro il cambiamento climatico”, scritto con il papà, la mamma e la sorella. La ragazza senza paura racconta la sua storia di adolescente e il percorso che l’ha portata dov’è ora. Su un treno per convincere tutti che il tempo sta per scadere e che questo pianeta lo dobbiamo salvare.

Un palco per Greta alimentato da elettricità prodotta pedalando

E’ quello che vogliono realizzare il 19 aprile prossimo a Roma i volontari di #FridaysForFuture, il movimento internazionale di giovani per il clima ispirato dalla attivista sedicenne svedese. Greta venerdì 19 sarà nella Capitale per partecipare al consueto sciopero del venerdì, in piazza del Popolo.

Per quella occasione, i volontari vogliono organizzare una manifestazione totalmente ecologica e sostenibile, a zero emissioni di gas serra. “Allestiremo un palco alimentato anche da biciclette, che forniranno fino a 12 Kw – scrivono i ragazzi di #FridaysForFuture in un comunicato -. L’energia sarà generata da 128 spettatori volontari, che con le loro biciclette agganciate a uno speciale cavalletto collegato a una dinamo, pedaleranno per tutta la durata dello spettacolo. Sarà un momento di festa e di protesta, per chiedere alle istituzioni di prendere provvedimenti immediati sui cambiamenti climatici”.



Altre Notizie