OMS, bambini massimo un’ora davanti allo schermo

L’Organizzazione mondiale della salute (OMS) ha pubblicato alcune raccomandazioni per i bambini da uno a quattro anni: “Non più di un’ora seduti davanti a uno schermo, almeno tre ore di attività fisica nel corso della giornata giocando e almeno 10 ore di sonno”.

Per i bimbi fino a un anno, oltremodo, raccomanda di evitare di lasciarli davanti a uno schermo e di spingerli a essere attivi attraverso giochi interattivi. Queste linee guida sono state pubblicate perché è nella prima infanzia che si sviluppano abitudini che avranno un impatto sul resto della vita.

Secondo le statistiche, negli ultimi dieci anni il numero di bambini e adolescenti obesi è raddoppiato, mentre l’attività fisica fatta è in calo. Più vulnerabili sono ancora una volta i bambini che passano molto tempo davanti allo schermo.

Sempre più ricerche scientifiche, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” puntano il dito contro uno stile di vita sedentario, dal momento che il raggiungimento della massa ossea ottimale è protettivo contro l’insorgenza dell’osteoporosi più avanti nella vita: ridurre i livelli di sedentarietà nei bambini può avere effetti benefici a lungo termine per le ossa.



Altre Notizie