Alto Adige, candele antigelo per proteggere i vigneti

Un mare di candele antigelo ha illuminato nella notte le vallate in Alto Adige. Dal 1987 non è stato mai così freddo a maggio. E così, per evitare danni ai vigneti di Novacella, ma anche ai meleti e alle piantagioni di albicocche, i contadini hanno accesso migliaia di piccoli fuochi per non fare scendere la temperatura sotto lo zero.

A Solda sono stati registrati questa mattina -9 gradi, a Selva di val Gardena -7 e a Dobbiaco -6. Vipiteno e Brunico invece le città più fredde con -3 gradi.

In alcune zone dell’Alto Adige è stata anche attivata la cosiddetta irrigazione antibrina, che crea uno strato di giaccio sugli alberi per impedire danni alla fioritura, creando spettacolari paesaggi di ghiaccio.

Altre Notizie