Giappone, accoltellamento di massa a Tokyo

E’ di almeno una bimba morta e 17 feriti tra cui altre 13 alunne di scuola elementare il bilancio di un accoltellamento avvenuto stamattina a una fermata del bus nel sud Tokyo, nel quartiere Kawasaki.

Morto anche l’assalitore, un uomo tra i 40 e i 50 anni trovato in possesso di due coltelli: sarebbe deceduto a causa di ferite al collo presumibilmente auto-inflitte. I vigili del fuoco della stazione di Noborito hanno ricevuto una chiamata di emergenza alle 7:45 ora locale (00:45 in Italia). Le studentesse – che frequentano una scuola cattolica privata della Caritas nel quartiere Kawasaki si trovavano ad una fermata dell’autobus al momento dell’attacco.

L’incidente avviene durante l’ultimo giorno della visita di Stato del presidente americano Donald Trump a Tokyo.

Il capo di gabinetto giapponese Yoshihide Suga ha affermato che l’attacco rappresenta “un orribile episodio di violenza”. Il Giappone è uno dei Paesi con i più bassi tassi di criminalità al mondo e spesso, già dalla scuola elementare, i bambini sono abituati a recarsi a lezione senza la supervisione degli adulti.

Condividi questo articolo: