Il ‘treno di Noè’ arriva in Italia

Promuovere e incentivare il trasporto merci su ferro per ridurre le emissioni di CO2 e aumentare la quota di mercato del settore fino al 30% entro il 2030. Con questi obiettivi, nell’ambito del tour europeo, fa tappa oggi in Italia, nella stazione Roma Tiburtina, il Noah’s Train, il treno di Noè, uno speciale convoglio merci costituito da carri e container messi a disposizione dalle imprese ferroviarie coinvolte nell’iniziativa, che sono stati dipinti da street artist con immagini di animali ispirate alla più antica storia di salvataggio e preservazione ambientale di tutti i tempi.

“Questo treno che viaggia per l’Europa, con i suoi vagoni colorati, porta un messaggio molto importante: per ridurre le emissioni di anidride carbonica e combattere i cambiamenti climatici bisogna spostare il traffico merci dalla strada alla rotaia. Il trasporto ferroviario emette 9 volte meno CO2 di quello stradale, mi sembra un contributo importante che offre questo settore”, dichiara il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

Il settore ferroviario può svolgere un ruolo chiave nella sfida alla decarbonizzazione del trasporto, che genera complessivamente il 27% delle emissioni in Europa. Lo ricorda Gianluigi Castelli, presidente del Gruppo Ferrovie dello Stato italiane sottolineando che il Noah’s Train “rappresenta il simbolo di questa sfida e dell’ambizione dell’intero settore ferroviario di portare la quota di trasporto merci su ferro dall’attuale 17% al 30% entro il 2030. Una sfida che richiede il pieno supporto dei policy maker, soprattutto a livello sovranazionale, con decisioni drastiche e coraggiose ad esempio nell’ambito chiave dell’interoperabilità”.

Le imprese ferroviarie “sono pronte a fare la loro parte, investendo in locomotive e carri più ecologici e sostenibili, cogliendo le opportunità della convergenza digitale e sviluppando sistemi di trasporto sempre più efficienti. Lo spostamento del traffico merci dalla strada alla ferrovia – prosegue Castelli – è uno dei più importanti obiettivi strategici del Gruppo FS Italiane e possiamo realizzarlo puntando alla soddisfazione dei nostri clienti, aumentando la nostra affidabilità e introducendo servizi innovativi, come il nuovo servizio di trasporto merci ad alta velocità Mercitalia Fast”.

Noah’s Train è un’iniziativa di Rail Freight Forward, coalizione di 18 imprese ferroviarie europee che operano nel settore della logistica e del trasporto merci, fra cui Mercitalia Rail, la maggiore impresa ferroviaria merci in Italia e una delle principali in Europa. La coalizione è nata con l’obiettivo di evidenziare e valorizzare i vantaggi ambientali e sociali che derivano dal trasporto su ferro rispetto a quello su strada.

Il treno, per trasportare persone e merci, ha infatti un impatto in termini di emissioni di CO2 fino a nove volte inferiore e una efficienza energetica fino a sei volte maggiore rispetto alla modalità su gomma. Il trasporto su ferro, inoltre, contribuisce a decongestionare il traffico stradale riducendo sensibilmente il tasso di incidentalità e mortalità.

Nel 2018, ad esempio, Mercitalia Rail, con oltre 90mila treni effettuati, ha consentito di togliere dalla strada circa un milione e mezzo di Tir.

Dopo la tappa di Roma il Noah’s Train continuerà il suo viaggio raggiungendo Lipsia, per l’International Transport Forum 2019 (22 maggio), di nuovo a Vienna per l’Austria World Summit (28 – 29 maggio) e alla Fiera di Monaco di Baviera per il Transport Logistic (4 -7 giugno).

Altre Notizie