Madre sotterra vivo il figlio appena nato, un cane lo ritrova

Si chiama “Ping Pong” e nel nord-est della Thailandia è un eroe. Stiamo parlando del cane che giovedì 15 maggio ha salvato la vita a un neonato, sotterrato dalla madre adolescente.

Secondo quanto riportato dalla Polizia locale, il bimbo era stato abbandonato e ricoperto di spazzatura nei pressi di una fattoria nel distretto di Chumpuang, nel Nakhon Ratchasima, ma l’animale l’ha trovato il giorno stesso. “Ping Pong” si è messo a scavare e abbaiare, ha raccontato ai media l’ufficiale di polizia Panuvat Udkam, allertando il suo proprietario che l’ha raggiunto nel luogo dove giaceva il bambino, il quale si trova in buone condizioni di salute.

La madre 15enne è stata accusata di tentato omicidio e di abbandono. I media locali hanno seguito con grande attenzione questa storia, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, e sui social network la gente ha elogiato Ping Pong: il cane è il “migliore amico” dell’uomo.



Altre Notizie