Meteo: In arrivo neve, anche a quote base per il periodo, su Alpi e Appennini.

In arrivo sull’Italia aria artica –  La presenza di una falla barica in sede mediterranea, diretta conseguenza del vortice ciclonico ancora in azione sul nostro Paese, e la disposizione dell’anticiclone delle Azzorre, allungato fin sulla Gran Bretagna, favorirà la discesa dal nord Europa di nuovi impulsi di aria artica.

Almeno sino a Mercoledì, quindi, non mancherà l’occasione per assistere a nuove nevicate su Alpi e Appennini, anche a quote decisamente basse per il periodo.

LUNEDÌ – Nelle prossime ore le precipitazioni nevose si concentreranno lungo la dorsale appenninica: in particolare, nel corso del pomeriggio avremo nevicate diffuse sui rilievi di Romagna, Marche e Abruzzo, con quota neve che si attesterà attorno ai 1400/1500 metri. In attenuazione invece i fenomeni sull’Emilia, con gli ultimi fiocchi attesi appunto tra pomeriggio e sera. Tra la sera e la notte poi è atteso un ulteriore calo della quota neve, fino a 1200/1300 metri su Marche e Abruzzo.

MARTEDÌ – Nuove nevicate, seppure di intensità inferiore rispetto a quelle odierne, continueranno ad interessare i versanti orientali della dorsale appenninica, in particolare tra Romagna, Marche e Abruzzo, a partire dai 1100/1400 metri.

A partire dal tardo pomeriggio, l’arrivo di un nuovo impulso di aria artica porterà ad un ulteriore calo della quota neve, che si potrebbe spingere fino ai 1000 metri tra la Romagna e le Marche.

Neve in arrivo anche sulle Alpi: sull’Alto Adige e Carnia deboli precipitazioni, nevose dai 1100/1200 metri, mentre sulle Alpi Occidentali i fenomeni saranno più convinti, con quota neve in drastico calo nella notte fino a 1000/1200 metri.
L’evoluzione meteo resta estremamente delicata e soggetta a ulteriori modifiche previsionali, stante il margine di incertezza ancora presente sull’esatta traiettoria del vortice.

Fonte 3BMeteo



Altre Notizie