Cancro al colon retto: lo yogurt migliora la salute dell’intestino

Consumare due o più porzioni di yogurt a settimana potrebbe aiutare  a ridurre il rischio di sviluppare adenomi, cioè lesioni precancerose, a carico dell’intestino. Secondo uno condotto dall’Università di Washington che ha coinvolto migliaia di persone dimostra che lo yogurt migliora la salute dell’intestino.

I ricercatori hanno esaminato più di 32mila uomini e di oltre di 55mila donne coinvolte nel Nurses Health Study. Tutti i partecipanti, uomini e donne, tra il 1986 e il 2012 si erano sottoposti a un’endoscopia intestinale e ogni quattro anni hanno fornito informazioni dettagliate sul loro stile di vita e sulla loro dieta, compresa la quantità di yogurt che avevano consumato nel periodo precedente all’intervista.Uomini e donne

Il risultati? Primo: dall’86 al 2012 si sono contati negli uomini 5811 adenomi e 8116 nelle donne. Secondo: rispetto agli uomini che non hanno mangiato yogurt, quelli che ne hanno consumato due o più vasetti a settimana hanno mostrato una riduzione della probabilità di sviluppare un adenoma pari al 19%, e del 26% in particolare per gli adenomi più suscettibili di trasformazione in lesioni cancerose, e per quelli localizzati nel colon piuttosto che nel retto. Non è stata invece osservata alcuna associazione tra yogurt e adenoma seghettato, un tipo piuttosto aggressivo di lesione, mentre è stata notata una tendenza a una riduzione del rischio di adenomi grandi, cioè di dimensioni maggiori di 1 centimetro. Non sono emerse associazioni tra assunzione di yogurt e sviluppo di adenomi tra le donne.Osservazioni non indagini biologiche

E’ utile dire che questo è uno studio osservazionale e per sua natura quindi non indaga le cause biologiche dei fenomeni, né è stato disegnato per questo. É stato invece progettato per fare una sorta di fotografia di associazioni tra fenomeni. Gli stessi autori hanno infatti affermato che sono necessarie ulteriori indagini sia per confermare i risultati del loro lavoro sia per individuare la biologia dell’associazione e tra yogurt e adenomi. Tuttavia, fanno notare, l’estensione della popolazione in studio i tanti anni di osservazione e la regolarità degli aggiornamenti dei dati su alimentazione e salute del campione  aggiunge di fatto valore allo studio.

Ma quale potrebbe essere il meccanismo protettivo dello yogurt sulle neoplasie intestinali?

La risposta potrebbe nascondersi nel Lactobacillus bulgaricus e nello Streptococcus thermophilus, due batteri generalmente presenti nello yogurt. Questi due microrganismi secondo gli autori potrebbero abbattere il numero di sostanze chimiche coinvolte nell’insorgenza di lesioni dell’intestino. Il che spiegherebbe, dicono, il legame forte tra consumo di yogurt e abbattimento del rischio di adenomi a livello del colon. Infatti questo tratto di tubo digerente ha un pH più acido, un ambiente più ospitale proprio per questi batteri buoni. In alternativa, a proteggere dal rischio precanceroso potrebbero essere le proprietà antinfiammatorie dello yogurt.


Altre Notizie