Coppia lesbica picchiate a sangue sul bus a Londra

Due ragazze omosessuali di 28 e 30 anni, fidanzate tra loro, sono state brutalmente picchiate su un autobus a Camden Town, Londra. Secondo il loro racconto, affidato alla pagina Facebook dove hanno postato anche una foto dei loro volti tumefatti, sono state prima aggredite verbalmente da un gruppo di ragazzi, che poi hanno intimato alla coppia di baciarsi. E dopo essersi rifiutate, le due giovani sono state picchiate e derubate. L’episodio è avvenuto il 30 maggio scorso e ha fatto scalpore in Gb. Oggi 4 giovanissimi, tutti tra i 15 e i 18 anni, sono stati arrestati perché sospettati di essere il gruppo che ha aggredito la coppia

La Bbc riporta la foto della 28enne Melania Geymonat, assistente di volo uruguayana di Ryanair, e della sua compagna Chris, entrambe con il volto tumefatto e il naso sanguinante.

Le due donne erano al piano superiore di un double decker bus a Camden Town, a a Londra, e tornavano a casa la notte. Qualcuno le ha viste darsi un bacio. “Ci hanno circondate – racconta Geymonat alla Bbc – hanno iniziato a dire frasi veramente aggressive, a parlare di posizioni sessuali e ci hanno ordinato di baciarci mentre loro stavano a guardare”.

“Per sdrammatizzare – ha aggiunto la donna – ho fatto delle battute, che Chris non capiva perché non parla inglese. Lei ha iniziato a fingere di star male ma loro hanno cominciato a tirare monetine.
Un attimo dopo hanno iniziato a darle dei pugni in faccia. Io ho provato a tirarla fuori, ma hanno iniziato a colpire anche me”, e in pochi istanti “ero coperta di sangue”.

La ragazza racconta che la polizia le ha trattate bene e che ha avviato un’indagine, cominciando dall’esame delle immagini delle telecamere a circuito chiuso. I quattro adolscenti hanno anche rubato una borsa e un telefonino.

Il detective sovrintendente di Scotland Yard Andy Cox ha detto che le indagini sul “disgustoso” assalto della notte scorso vanno avanti. “Un sacco di gente si sentirà comprensibilmente offesa da questa aggressione. I nostri sforzi per rintracciare tutti i sospettati coinvolti ed interrogarli saranno implacabili”, ha aggiunto Cox.

La premier (dimissionaria) britannica Theresa May ha definito l’aggressione a pugni di due donne lesbiche su un autobus londinese “ripugnante”, esprimendo solidarietà alla coppia. “Nessuno dovrebbe dover nascondere chi è veramente o chi ama e dobbiamo lavorare insieme per sradicare l’inaccettabile violenza contro la comunità Lgbt”, ha aggiunto May. Il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, ha parlato di episodio “assolutamente scioccante”, il sindaco progressista di Londra, Sadiq Khan, di aggressione “disgustosa e misogina”.



Altre Notizie