Dormire con l’aria condizionata: 5 consigli per dormire alla grande

L’aria condizionata è la soluzione più ovvia al problema del caldo, ma non sempre la migliore: mal di testa, torcicollo, dolori articolari e allergie sono solo alcuni dei principali disturbi che un uso scorretto dell’aria condizionata può causare.

I pro e i contro del condizionatore
L’aria condizionata ha cambiato il nostro modo di vivere: ci permette di lavorare ed essere produttivi anche nelle ore più calde della giornata, di svolgere più serenamente le varie attività durante il giorno, evitando colpi di calore, e anche di dormire meglio.

Il problema è che troppo spesso l’uso che si fa dell’aria condizionata è un uso scorretto che causa mal di testa, torcicolli e dolori articolari vari, per non parlare dei disturbi di respirazione e quelli di natura gastro intestinale.

In poche parole, impostare l’aria condizionata a 20 gradi centigradi quando fuori ce ne sono 38 è l’utilizzo più sbagliato che si possa fare di un condizionatore.

5 consigli per utilizzare al meglio l’aria condizionata e dormire alla grande!
Utilizza al meglio il tuo condizionatore per riuscire a dormire bene e non compromettere la tua salute. Ecco 5 pratici consigli per un uso corretto del condizionatore:

  • imposta la temperatura al massimo 6/7 gradi inferiore a quella esterna; non indirizzare mai il getto d’aria direttamente su di te, ma sempre verso l’alto; per non svegliarti tutto indolenzito, sarebbe meglio accendere l’aria in camera prima di andare a dormire, per poi spegnerla durante la notte; ricordati di pulire spesso i filtri così da non disperdere nell’aria pericolosi microorganismi; – usa il timer per regolare lo spegnimento automatico del condizionatore: una volta che ti sarai addormentato il tuo corpo si raffredderà di qualche grado naturalmente e tu riuscirai a dormire senza problemi!


Altre Notizie