Graziano Mesina è libero, è stato scarcerato per decorrenza dei termini

Graziano Mesina alis “Grazianeddu” è stato scarcerato per decorrenza dei termini. L’ex “primula rossa” del banditismo sardo si trovava in carcere a Nuoro per traffico internazionale di droga: le motivazioni della sentenza d’appello, però, non sono ancora state depositate, facendo dunque decadere la misura cautelare.

Arrestato 6 anni fa perché ritenuto a capo dell’organizzazione criminale, Mesina era stato poi condannato a 30 anni nel processo d’appello svoltosi a Cagliari nel 2018. Con l’arresto nel 2016 gli era stata revocata la grazia
Graziano Mesina, ex ergastolano conosciuto come “Grazianeddu”, era stato graziato nel 2004 dall’allora capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, dopo quasi 40 anni trascorsi in carcere. È considerato il più famoso bandito sardo del dopoguerra: Mesina è ritenuto il leader di una banda composta da una trentina di persone.



Altre Notizie