Maturità 2019, ecco i divieti: niente shorts, infradito, cellulare e wifi

Niente cellulari e, per sicurezza,  tutte le scuole saranno isolate dalla rete. Sarà davvero difficile per gli studenti alle prese con gli esami di maturità nel 2019 ottenere informazioni utili su internet.

Il collegamento wi-fi degli istituti sarà interrotto durante le prove, ha spiegato il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti intervistato su Radio 1. E ha ammonito: “Se si viene sorpresi col cellulare, si viene espulsi”.

Indicazioni ben precise anche quelle relative all’abbigliamento: no a shorts e no a infradito. Bussetti ha raccomandato agli studenti di vestirsi in modo comodo, con un abbigliamento decoroso. “Ai maschi suggerirei di indossare una camicia di cotone, visto il caldo”.

Parlando delle tracce per la maturità, Bussetti ha spiegato di averne aggiunta una di recente. “Mi è venuta in mente alle 5.30 di mattino ma ci riflettevo già da qualche tempo”. Il ministro ha poi ricordato che le tracce sono 12, da cui ne saranno scelte sette. “A deciderle – ha puntualizzato – sarò io, da solo, perché è necessario mantenere la completa segretezza”. Per il titolare del Miur potrebbe essere utile studiare anche nella fatidica notte prima dell’esame: “A volte succede che prepari un esame, studi 500 pagine e all’ultimo momento ti viene voglia di guardare un capitolo. E magari ti chiedono proprio questo: a me è successo diverse volte”.

Condividi questo articolo: