Picchia la moglie incinta con un bastone: arrestato 39enne

Un uomo di 39 anni è accusato di maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni aggravate. La donna ha deciso di denunciare il marito dopo essere stata ricoverata.

Un italiano di origini marocchine, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Como con l’accusa di maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni aggravate, nei confronti della moglie, 27enne marocchina, incinta del primo figlio. La donna ha deciso di denunciare il marito dopo essere stata ricoverata.

La donna ha raccontato agli inquirenti di aver raggiunto in Italia il marito, sposato qualche mese prima in Marocco, nel dicembre del 2018. Già dopo i primi giorni di matrimonio, l’uomo avrebbe cominciato a maltrattarla. La donna sarebbe stata picchiata ogni giorno, anche con un bastone e costretta a subire atti sessuali. In un’occasione il marito l’avrebbe colpita alla testa fino a farle perdere i sensi, in un’altra, invece, l’avrebbe picchiata colpendola alla pancia.

“Non ti crederanno mai, non parli neanche italiano” avrebbe detto l’uomo alla moglie tendando di convincerla a non raccontare le violenze subite. La donna, dopo la denuncia, ha rinunciato alla protezione in casa di accoglienza, tornando a vivere con il marito. Nel frattempo però, gli investigatori hanno raccolto altri elementi che hanno portato all’arresto del 39enne.


Altre Notizie