Firenze, in un ex macello nasce l’ospedale per gli animali abbandonati

Succede a Firenze, dove un luogo come un ex-macello, sede di morte per milioni di animali (fu il Poggi a progettarlo, l’ex-Macello Monumentale di Firenze, che vanta 150 anni di vita) diventa un luogo per la loro salvezza, ovvero ospedale per animali randagi.

Si tratta di circa mille metri quadrati dell’immobile di viale Corsica, che hanno mantenuto l’architettura originale Lorenese, diventati la nuova sede fiorentina di Igiene urbana veterinaria della Asl Toscana centro, diretta da Enrico Loretti. Stamani l’inaugurazione con, tra gli altri, l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi. Sempre stamani risultavano ricoverati nella struttura cinque animali: tre cani, una volpe e una poiana.

In Toscana è forte la presenza di animali d’affezione (un cane ogni 8 abitanti): solo nell’Asl Toscana centro ce ne sono complessivamente 170.959 di cui 28.272 nell’area fiorentina.



Altre Notizie