Italia rovente, fiammata di caldo africano, punte di 40°C

Italia rovente, con l’arrivo dell’ennesima ondata di caldo africano, con punte di 40°C. Correnti molto calde provenienti dal deserto algerino stanno attraversando il Mediterraneo per raggiungere l’Italia. 3-4 giorni di caldo intenso che vedrà i termometri salire fino a 40°C su diverse zone di pianura, sia del Nord che del Centro che del Sud. Secondo l’analisi di 3Bmeteo.it Il picco è atteso tra domenica e lunedì poi il transito di una perturbazione atlantica sulle zone alpine sancirà l’ingresso sull’Italia di una ventilazione di maestrale che con gradualità riporterà il caldo nella norma. Entro mercoledì dovremmo liberarcene definitivamente. Vediamo i dettagli per i prossimi giorni.

Domenica: l’anticiclone africano raggiunge la sua massima espansione sull’Italia centrale con massime fino a 39°C in Toscana, Umbria, Emilia Romagna, 40°C sul Tavoliere. Altrove valori comunque elevati e sopra media nonostante un primo passaggio temporalesco sulle Alpi. Litorali meno roventi ma con afa spesso opprimente.

Lunedì: Dovrebbe essere la giornata di picco, quella più calda per le regioni centro meridionali con punte di 40°C in Sardegna, Toscana, Umbria, interne laziali, Puglia e Basilicata, altrove ancora molto caldo con punte di 38°C in Val padana. Un calo termico è atteso solo su Alpi e Prealpi per il transito di un fronte temporalesco. Afa opprimente sui litorali.

Martedì: L’ingresso di correnti di maestrale comincia a stemperare il gran caldo sulle regioni settentrionali e  parte del Centro anche se le massime risulteranno ancora sopra media su molti settori. Sarà invece ancora una giornata molto calda al Sud dove si potranno toccare valori massimi di 38-40°C soprattutto sulla Puglia interna e sulla Sicilia orientale . Qui le condizioni di calura saranno ancora opprimenti lungo i litorali a causa dell’afa.


Altre Notizie