La dieta dei colori, ecco perdere peso velocemente

La dieta dei colori è davvero efficace e salutare, poichè le sostanze responsabili dei colori degli alimenti sono nutritivi preziosi per la nostra salute. I cibi più colorati come ad esempio frutta e verdura sono importantissimi per mantenerci in forma e in questo stile alimentare non devono mai mancare. Nella cromodieta i cibi sono suddivisi in cinque categorie, in base ai fitopigmenti.

– Cibi bianchi (aglio, cipolla, cavolfiore, finocchi, riso) sono ricchi di antiossidanti, hanno proprietà depurative e sono capaci di regolare il colesterolo cattivo.

Cibi rossi (fragole, cocomero, pomodori, ravanelli, lamponi) hanno potere antitumorale, antiossidante e stimolano il metabolismo.

Cibi giallo-arancio (albicocche, arance, mandarini, carote, kaki, zucca, pesche, nespole, peperoni) contengono beta-carotene, indispensabile soprattutto per proteggere la pelle dall’invecchiamento, ma hanno anche proprietà diuretiche.

Cibi blu-viola (mirtilli, melanzane, prugne, fichi, uva nera, barbabietola) grazie agli antociani proteggono i capillari e i vasi, stimolano la funzione della vista, ma sono fondamentali soprattutto nella prevenzione delle patologie cardio-vascolari e diabetiche.

Cibi verdi (insalate, broccoli, bietole, asparagi, carciofi, prezzemolo, spinaci, zucchine, uva bianca, kiwi) contengono clorofilla che garantisce una potente azione antiossidante e disintossicante, ma favoriscono anche l’apporto di magnesio e acido folico.

Di seguito troverete un esempio tipo di dieta dei colori, che vi farà perdere qualche chilo e che vi aiuterà a rigenerarvi e a tonificarvi. Tuttavia, alla fine della settimana è bene sospendere la dieta e proseguire con una dieta di mantenimento. Questi consigli e suggerimenti non devono però sostituire la consulenza personalizzata di un medico dietologo o nutrizionista.

Lunedì: menù bianco

Colazione: un vasetto di yogurt magro bianco o un bicchiere di latte parzialmente scremato con due cucchiai di fiocchi d’avena.
Metà mattina: una pera
Pranzo: 60 gr di riso bollito in bianco condito con olio e un cucchiaino di parmiggiano. Cavolfiori bolliti, un uovo sodo o 100 grammi di ricotta fresca, 70 grammi di pane integrale o di segale.
Merenda: 1 finocchio
Cena: 150 gr di pollo alla griglia, cavolfiore bollito e cipolle bianche cucinate al vapore, con un cucchiaino d’olio e aceto, 30 gr di pane integrale.

Martedì: menù rosso

Colazione: thè rosso rooibos, 2 fette biscottate con marmellata di fragole.
Metà Mattina: ciliegie oppure 100 grammi di fragole fresche.
Pranzo: 50 gr di pasta con pomodoro fresco e basilico o con sugo di pomodoro. Come secondo, insalata con radicchio rosso, rapa rossa o lamponi, condita con olio e sale, 30 gr di pane integrale.
Merenda: una fetta di cocomero oppure una mela rossa.
Cena: pesce alla piastra e come contorno insalata di radicchio rosso e pomodori da insalata, condita con olio d’oliva e aceto di mele.

Mercoledì: menù arancione

Colazione: 200 ml di spremuta d’arancia e un vasetto di yogurt magro con pezzetti di albicocca.
Metà Mattina: fetta di melone arancione oppure tre albicocche.
Pranzo: 60 grammi di riso con 200 grammi di zucca. Come secondo, carote bollite condite con olio e limone e un uovo sodo.
Metà Pomeriggio: un kaki
Cena: 300 grammi di melone con 80 grammi di prosciutto crudo sgrassato, 30 grammi di pane integrale.

Giovedì: menù giallo

Colazione: thè o thè giallo cinese, tre cucchiaini di miele d’acacia con 70 g di pane integrale o fette biscottate integrali.
Metà Mattina: 2 fette d’ananas o prugne gialle.
Pranzo: pannocchie di mais cotte con 150 gr di tacchino alla piasta, peperoni gialli cotti al forno, conditi con olio d’oliva e sale, 50 gr di pane.
Merenda: una banana o due fette di melone giallo.
Cena: 200 grammi di sogliola condita con olio e succo di limone, mentre come contorno un insalata di patate bollite condite con olio e limone.

Venerdì: menù verde

Colazione: the verde e pochi biscotti ai cereali.
Metà Mattina: 1 kiwi
Pranzo: 50 grammi di pasta al pesto, gamberi arrostiti con un’insalata mista con rucola o lattuga.
Merenda: centrifugato di sedano e cetrioli oppure fichi o un avocado.
Cena: 150 grammi di pesce spada alla grigia con 250 grammi di broccoli o bietole al vapore, 30 grammi di pane.

Sabato: menù blu e viola

Colazione: un vasetto di yogurt magro con 150 grammi di mirtilli.
Metà Mattina: due prugne
Pranzo: 60 grammi di pasta con melanzane cotte alla griglia, 250 insalata mista con barbabietole poco condita.
Merenda: 100 grammi di uva nera.
Cena: 120 grammi di hamburgher magro ai ferri con melanzane alla griglia e cipolle di Tropea, 30 grammi di pane.

Domenica: menù a scelta

Ripetere a scelta uno dei menù colorati della settimana.



Altre Notizie