Nasconde in cantina per due anni il cadavere della madre per tenersi la pensione

A Berlino un uomo di 57 anni ha tenuto nascosta in cantina per due anni e mezzo la mamma morta, mentre continuava a percepirne la pensione. Lo racconta il tabloid Bild. “Mia mamma voleva così, ho solo seguito le sue ultime volontà”, si è giustificato il figlio, inabile al lavoro e titolare di un sussidio di assistenza.

“In questo modo ho potuto mantenere il mio standard di vita”, ha continuato l’uomo, che per oltre 2 anni ha continuato a percepire i 1470 euro di pensione al mese della mamma e continuare in questo modo a pagare l’affitto e le spese della casa di 65mq. Alla morte dell’anziana signora di 82 anni per cause naturali, Uwe ha costruito una bara con assi di legno e l’ha portata in cantina, senza che i vicini si accorgessero di nulla.

L’orrore è venuto alla luce dopo che un’accesa lite tra Uwe e un conoscente è arrivata in casa la polizia. Accertato che nell’appartamento era registrata la vecchia mamma, di cui però non si trovavano tracce, i funzionari hanno cominciato le ricerche che si sono concluse in cantina.



Altre Notizie