Cervicale, cause, sintomi e rimedi naturali

Il dolore al collo è un malessere sempre più diffuso, senza distinzioni fra uomini e donne. Ben sei italiani su 10 soffrono di cervicalgia, circa quindici milioni di persone ricorrono alle cure mediche dopo aver consultato ortopedici, fisiatri, fisioterapisti.

“Il dolore al collo, ma anche alla nuca e alle spalle, coinvolge sempre di più un numero disparato di persone. Molti uomini e donne, indipendentemente dalla loro età, sono costretti a vivere con dolori ricorrenti e invalidanti al collo.

Cause. La cervicalgia può essere scatenata da un insieme di cause particolarmente numerose ed eterogenee. Tra tutte, la sedentarietà, i colpi di freddo e la postura scorretta costituiscono gli elementi eziopatologici maggiormente coinvolti. La cervicalgia acuta è invece causata da: colpi di frusta, ernie cervicali, ipercifosi dorsale, iperlordosi lombare, osteofiti, spondilosi e sport di potenza.

Sintomi. La cervicalgia è percepita come un dolore costante, di entità variabile, a livello del rachide cervicale. Il dolore può essere affiancato da sintomi secondari, quali: tensione ed affaticamento muscolare, intorpidimento e formicolio localizzato, brachialgia, debolezza del braccio e della mano.

Cure e Rimedi naturali. Nella maggior parte dei casi, il dolore cervicale richiede un trattamento farmacologico. Diversamente, i rimedi naturali utilizzati come terapia di prima scelta si rivelano poco efficaci, perché il dolore cervicale è generalmente fastidioso ed intenso. Ad ogni modo, considerato che lo stress e la tensione possono accentuare il dolore cervicale, il paziente colpito può assumere tisane rilassanti ed ansiolitiche, formulate con principi attivi come:

Camomilla (Chamomilla recutita) → blande proprietà ansiolitiche e sedative
Valeriana (Valeriana officinalis) → proprietà ipnotiche, anticonvulsive, sedative del sistema nervoso centrale

Melissa (Melissa officinalis) → proprietà antispastiche, sedative
Escolzia (Eschscholtzia californica) → sedativa, ipno-inducente, analgesica, rilassante, antinevralgica e spasmolitica

Tiglio (Tilia cordata) → proprietà rilassanti, ansiolitiche
Zinco: rimedio contro lo stress (da assumere sotto forma di compresse)

Oltre alle tisane rilassanti, è possibile applicare sulla pelle del collo creme o pomate formulate con principi attivi ad azione rubefacente:

Peperoncino (Capsicum frutescens) → proprietà rubefacenti, antibatteriche, analgesiche
Canfora (Cinnamomum camphora) → proprietà rubefacenti
Arnica (Arnica montana L) → proprietà antinfiammatorie, antireumatiche, revulsive, analgesiche



Altre Notizie