Maltempo: colture ko e mucche affogate, mln di danni

Campagne sott’acqua, terreni franati, stalle allagate, mucche affogate, serre inondate e oltre 150 aziende agricole e allevamenti isolati, con il maltempo che ha sommerso le colture con danni per milioni di euro. E’ quanto emerge dal primo monitoraggio di Coldiretti sugli effetti provocati dalla terribile ondata di nubifragi che si è abbattuta sul nord Italia in particolare sul Piemonte nella zona di Alessandria e in Liguria in Valle Stura.

Nell’Alessandrino – sottolinea la Coldiretti – danni ingenti si sono verificati un po’ in tutta la provincia ma soprattutto nella zona dell’Ovadese, Acquese e in tutto il Novese, a Gavi e nelle frazioni limitrofe, dove una tomba di fango ha sommerso diversi campi già seminati. Serre allagate e distrutti i raccolti di insalata, zucche, zucchine e finocchi mentre le coltivazioni di grano e degli altri cereali invernali (grano-orzo-triticale) – precisa la Coldiretti – sono state spazzate via dalla forza dell’acqua.

In Liguria in provincia di Genova stalle isolate fra Masone, Campo Ligure e Rossiglione colpiti da una bomba d’acqua con le strade dissestate per frane e smottamenti che – riferisce la Coldiretti – rendono difficili i collegamenti. Nonostante le difficoltà una task force di tecnici della Coldiretti è impegnata nel portare assistenza alle famiglie degli agricoltori e ai loro animali.


Altre Notizie