Giornata Mondiale del Diabete, controlli in 5000 farmacie in tutta Italia

7
Diabete, per il DiaDay 2019 controlli in 5000 farmacie in tutta Italia

In vista della Giornata mondiale del diabete, che viene celebrata in tutto mondo il 14 novembre, arrivano i primi dati, poco incoraggianti, sull’incidenza della patologia in Italia e nel mondo. In Italia ne soffrono circa 3,7 milioni di persone; ma un paziente su tre non ne è a conoscenza.
A livello globale, il numero di diabetici sale a oltre 425 milioni e, stando a quanto dichiarato dal presidente di Diabete Italia, sarebbe destinato a crescere fino a 522 milioni entro il 2030.

Da lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre, in concomitanza con la Giornata Mondiale del Diabete (in calendario il 14 novembre), si svolgerà la terza edizione di DiaDay, la campagna di prevenzione promossa da Federfarma. Quest’anno l’evento vedrà la partecipazione di oltre 5.000 farmacie, che metteranno a disposizione dei cittadini affetti da diabete di tipo 1 e 2 un questionario anonimo e gratuito per l’autovalutazione del grado di aderenza alla terapia prescritta dal medico. I pazienti potranno scoprire subito il risultato ottenuto e ricevere degli utili consigli per migliorare la gestione della malattia. Per individuare la farmacia più vicina in cui effettuare il test è possibile utilizzare l’apposito motore di ricerca presente sul sito di Federfarma.

Scoperti 9mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia

Nel corso delle edizioni precedenti di DiaDay sono stati monitorati circa 290mila soggetti e sono stati scoperti 9mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia, oltre a 36mila casi di prediabete. Marco Cossolo, il presidente di Federfarma, spiega che seguire diligentemente le cure prescritte dal medico permette al singolo una buona gestione del diabete e aiuta il Servizio Sanitario Nazionale di risparmiare.

“Quest’anno vogliamo fornire sostegno a tutti coloro che hanno già ricevuto la diagnosi”, sottolinea Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma e coordinatore della campagna DiaDay, realizzata con il contributo non condizionato di Teva Italia. “In un’ottica coerente con le edizioni 2017 e 2018, la farmacia si riconferma come un punto di riferimento importante per i cittadini malati e, tenendo fede ai nuovi obiettivi della terza edizione, il DiaDay farà emergere le potenzialità di supporto al paziente con l’obiettivo di tenere sotto controllo la patologia e ridurne complicanze invalidanti e costose”, aggiunge l’esperto. In Italia sono circa 3,7 milioni le persone che soffrono di diabete, anche se un paziente su tre non ne è consapevole.