Onu, nel mondo 4,5 miliardi le persone senza “servizi sanitari adeguati”

L’Onu ha diffuso i dati sulla carenza di servizi igienici che è alla base della crisi sanitaria globale. Garantire l’accesso a tutti è il primo passo per combattere povertà e malattie.

Il bagno all’interno di un appartamento rappresenta un bene tanto essenziale quanto scontato. Eppure, considerando la tendenza globale sarebbe forse più giusto parlare di lusso: i dati diffusi dall’Onu rivelano che, in tutto il mondo, sono addirittura 4,5 miliardi le persone che vivono quotidianamente senza “servizi sanitari adeguati”. La statistica emerge a pochi giorni dal World Toilet Day, celebrato ogni anno il 19 novembre, e mette in evidenza una mancanza che ha conseguenze dirette sulla salute pubblica e sulle condizioni di vita. Madhushree Chatterjee, membro del Dipartimento per gli affari economici e sociali dell’Onu, sottolinea infatti che “la toilette è un salvavita, un protettore di dignità e portatore di opportunità”.

Onu: mancanza toilette ha conseguenze “devastanti”
Il 60% della popolazione mondiale non dispone di una toilette privata in casa propria o ne ha una che non è in grado di smaltire i rifiuti in modo adeguato. La carenza di servizi igienici è un problema serio a livello globale, come testimoniato dai dati dell’Onu che da anni, anche tramite il World Toilet Day, è impegnato a sensibilizzare i Paesi sul tema. Per 892 milioni di persone utilizzare spazi aperti come bagni è una consuetudine, ma l’esposizione alle feci umane ha “un impatto devastante su salute pubblica, condizioni di vita e lavorative, nutrizione, educazione e produttività”, sottolinea l’Onu.

World Toilet Day 2019, gli obiettivi
Il World Toilet Day ha proprio lo scopo di sensibilizzare i Paesi di tutto il mondo e spingerli ad agire per affrontare la crisi sanitaria globale. Le toilette possono infatti salvare vite umane evitando la diffusione di malattie come colera e dissenteria, ma in Africa e in India la mancanza di servizi igienici è considerata normale. Eppure, secondo l’Onu i servizi sanitari rappresentano una base fondamentale per combattere la povertà: per questo, il messaggio trasmesso dal World Toilet Day 2019 ricorda che “non dobbiamo dimenticarci di nessuno mentre cerchiamo di estendere l’accesso alle toilette sicure, perché chiunque tu sia e dovunque tu ti trovi i servizi sanitari rappresentano un tuo diritto come essere umano”, afferma Chatterjee.



Altre Notizie