Treni, sciopero fino alle 21, quelli a rischio e quelli garantiti

Disagi per chi deve spostarsi in treno. Fino alle 21 di venerdì 29 novembre, infatti, è stato indetto uno sciopero generale dall’Unione Sindacale di Base (Usb) di tutte le categorie pubbliche e private. Potrebbe essere coinvolto, quindi, anche il settore del trasporto ferroviario.

In particolare, disservizi – con cancellazioni, ritardi e modifiche – potrebbero verificarsi per Trenitalia, Italo e Trenord. Circolano regolarmente le Frecce e i treni a lunga percorrenza. Garantiti anche i collegamenti regionali nelle fasce pendolari: dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Non aderisce alla mobilitazione, per non creare ulteriori disagi dopo il maltempo di questi giorni, il personale di Rfi in Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria.

Lo sciopero di oggi 29 novembre. Tra i collegamenti assicurati, c’è il Leonardo Express fra Roma Termini e l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino. Gli altri treni garantiti sono elencati sul sito di Trenitalia. Lo sciopero non interessa il personale mobile (macchinisti e capitreno) della Direzione Regionale Liguria di Trenitalia e il personale addetto alla circolazione e alla manutenzione della Direzione Territoriale Produzione Piemonte e Valle d’Aosta di RFI (Gruppo FS Italiane). Escluso anche il personale di Blu Jet (Gruppo FS Italiane).


Altre Notizie