Uccide la nonna massacrandola di pugni mentre era alla guida dell’auto

Aggressione mortale ieri sera a Ferrara. Un giovane di 22 anni ha ucciso sua nonna, 71 anni, massacrandola a pugni mentre era alla guida dell’auto, dal sedile passeggero. L’omicidio sarebbe avvenuto, secondo le prime ipotesi, per questioni di soldi.

Bloccato da automobilisti e da un carabiniere fuori servizio, il giovane è stato interrogato a lungo durante la notte e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Il militare che è intervenuto sul posto era stato informato al telefono da una parente che aveva visto, dalla propria auto, che nella macchina di fronte alla sua un giovane stava picchiando una donna. Il carabiniere è riuscito a salire sulla macchina in corsa e a bloccare il giovane, arrestato per omicidio aggravato per lesioni.

La donna, Maria Luisa Silvestri, sarebbe stata ancora viva al momento dell’intervento del militare ma sarebbe morta mentre veniva portata in ospedale in ambulanza. Dalle ricostruzioni è emerso che il ragazzo, in probabile stato di alterazione psico fisica, fosse stato preso in affidamento dai nonni dopo il divorzio dei genitori e fosse già stato arrestato nel 2018 per estorsione, sempre nei confronti dei nonni.



Altre Notizie