Vertigini, ecco gli esercizi online per ridurre il fastidio

Una delle soluzioni per attenuare le vertigini può essere il web. Un sito internet dedicato è stato sviluppato dall’Università di Southampton e ha dimostrato di riuscire ad aiutare chi ne soffre. I ricercatori dell’Amsterdam University Medical Center hanno creato una versione olandese del sito web Balance Retraining e ne hanno studiato l’efficacia.

Il programma online mostra ai pazienti come eseguire semplici esercizi di testa e collo due volte al giorno per sei settimane, regolando il livello di difficoltà in base ai sintomi riportati dal paziente.

Il team olandese ha confrontato l’efficacia dell’assistenza online con le cure tradizionali. I loro risultati, pubblicati sul British Medical Journal, mostrano che gli esercizi online aiutano a ridurre i sintomi delle vertigini, anche senza alcun supporto fisioterapico.

Le vertigini colpiscono quasi una persona su tre di età superiore ai 65 anni nel Regno Unito ed è spesso causata da problemi con l’organo vestibolare (equilibrio) nell’orecchio interno. I pazienti con “vertigini vestibolari”, come quelli esaminati in questo studio, possono soffrire di sintomi gravi, innescati da semplici movimenti quotidiani come girarsi nel letto o guardare a destra e sinistra per attraversare la strada. Questi sintomi sono molto distruttivi e portano a cadute, ansia, depressione e perdita di indipendenza.

Il trattamento raccomandato è una semplice terapia basata sull’esercizio chiamata riabilitazione vestibolare, che prevede annuire e scuotere la testa. Ricerche precedenti hanno dimostrato che i pazienti che usano questa terapia hanno quasi tre volte più probabilità di ridurre le vertigini rispetto a quelli che non lo fanno. Tuttavia, pochissime persone che segnalano vertigini al proprio medico vengono indirizzate per questo tipo di trattamento, quindi è davvero necessario migliorare l’accesso.

Il sito è stato sviluppato già nel 2017, quando i ricercatori di psicologia della salute e cure primarie dell’Università di Southampton avevano dimostrato che riduceva le vertigini tra chi aveva più di 50 anni. Lo studio britannico aveva scoperto che i pazienti avevano livelli significativamente più bassi di sintomi di vertigini dopo tre e sei mesi rispetto a quelli che accedevano alle cure standard dal proprio medico di famiglia.

Allo studio olandese, invece, hanno partecipato 322 pazienti. A distanza di tre e sei mesi, i pazienti che hanno utilizzato il programma online, con o senza supporto fisioterapico, hanno avuto meno vertigini, hanno avuto meno effetti disabilitanti e sono stati meno ansiosi rispetto ai pazienti che avevano ricevuto solo cure tradizionali.



Altre Notizie