Scosse terremoto a Benevento, sentite anche ad Avellino e Napoli

0

A Benevento è scattato immediatamente il piano di evacuazione in molte scuole e per gli uffici del tribunale, dove sono state sospese le udienze appena iniziate. Due scosse di terremoto hanno provocato allarme e paura, ma fortunatamente non si registrano danni a persone o cose. Epicentro del doppio movimento tellurico ancora una volta San Leucio del Sannio, ma la scossa è stata avvertita anche ad Avellino. Dall’Ingv si conferma che la prima scossa si è verificata alle 9.06 con magnitudo 3.4, due minuti dopo una replica leggermente meno forte 3.2.

Dopo le scosse è scattata l’evacuazione di alcuni istituti scolastici ed edifici pubblici nella città di Benevento e in alcuni comuni dell’hinterland. La sirena dell’Istituto Industriale di viale San Lorenzo a Benevento ha suonato per lunghi minuti per invitare studenti e docenti ad abbandonare le aule. Anche dagli uffici del tribunale molte persone sono scese in strada.

A seguito delle due scosse di terremoto il sindaco Clemente Mastella, d’intesa con il prefetto Cappetta e con la Protezione Civile, ha disposto l’immediata chiusura delle scuole e degli edifici pubblici ad eccezione dei servizi e delle strutture emergenziali necessarie per la gestione degli interventi. Riunito d’urgenza il Centro Operativo Comunale presso il Comando della Polizia Municipale.