Spari vicino ai servizi di sicurezza a Mosca: ci sarebbero 3 morti

4

Spari nel centro di Mosca, vicino alla Lubianka, che ospita la centrale dei servizi di sicurezza russi Fsb. I media russi riportano di spari nel centro di Mosca, vicino alla Lubianka, che ospita la centrale dei servizi di sicurezza russi Fsb, l’ex Kgb Secondo la tv filo-Cremlino Russia Today, tre persone sarebbero rimaste uccise. Nell’area dove è avvenuta la sparatoria sono arrivate le forze speciali. Lo riporta MediaZona, che pubblica un video.

La zona, nel pieno centro di Mosca, zeppa di negozi e ristoranti, è stata bloccata. Secondo RBC, che cita il canale 112, nell’area è stata bloccata la copertura del telefoni cellulari. Gli uomini che hanno aperto il fuoco nella sede dell’Fsb – da uno a tre – si sarebbero asserragliati in un edificio vicino alla Lubyanka, una decina di minuti a piedi dal Cremlino. Lo riferisce il quotidiano Isvetzia.

Tutta la zona circostante è stata evacuata dalla polizia. Secondo il Moscow Times, sarebbero tre agenti del Fsb, il servizio di sicurezza russo, le vittime dell’attacco. I tre, riporta la Bbc, sono stati uccisi nell’ingresso della sede dell’intelligence. Ad agire, secondo alcune testimonianze, potrebbe essere stata più di una persona. Due dei tre uomini che hanno attaccato la sede dell’Fsb a Mosca sarebbero stati uccisi dalle forze di sicurezza, mentre un terzo sarebbe riuscito a scappare in un parcheggio vicino ed è inseguito dalle forze di sicurezza. Lo scrive Moscow Times, citando il canale Telegram Baza.