Torino, madre uccide figlia disabile a martellate

5

Una donna di 44 anni è stata uccisa a Orbassano, nel torinese, con numerosi colpo di martello al capo. Il corpo della vittima è stato trovato in un appartamento. Sul posto i carabinieri e la sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo per il sopralluogo.

A quanto si apprendere, ad uccidere la donna, che dalle prime informazioni risulterebbe disabile, la mamma 85enne. A dare l’allarme il marito 87enne della donna che si trovava in casa e che ha chiamato i soccorsi.

Quando sono arrivati i carabinieri, la madre della vittima era accanto alla figlia in gravi condizioni per l’assunzione di alcuni farmaci ed è quindi stata soccorsa e portata in ospedale. Sul comodino i militari, che hanno proseguendo con i rilievi, hanno trovato e sequestrato il martello.

L’omicidio con ogni probabilità sarebbe avvenuto nella notte. A quanto si è appreso la figlia sarebbe stata disabile dalla nascita ma non sarebbe stata costretta a stare a letto. Molto probabilmente la madre l’avrebbe uccisa per porre fine alla sua sofferenza.