Il latte intero può difendere i bambini da sovrappeso e obesità

7

Bere il latte intero può contribuire a ridurre il rischio di sovrappeso e obesità infantile di quasi il 40% rispetto al consumo di latte scremato. Lo indica uno studio condotto da esperti del St. Michael’s Hospital di Toronto, che ha condotto una meta ricerca, analizzando 28 studi di sette Paesi differenti che hanno esplorato la relazione tra bambini che bevono latte di mucca intero e il rischio di sovrappeso. In totale gli studi hanno coinvolto quasi 21mila bambini e ragazzi tra gli 1 e i 18 anni. La revisione di queste ricerche è stata poi pubblicata anche sulla rivista “The American Journal of Clinical Nutrition”.

I ricercatori hanno analizzato i dati di 21 studi condotti sull’argomento in sette Paesi, in alcuni dei quali le linee guida nazionali raccomandano ai genitori di dare latte scremato (privato dei grassi) ai bambini sopra i 2 anni di vita. I risultati raggiunti dallo studio contraddicono in pieno queste linee guida.

Diciotto dei 28 studi presi in esame, invece, hanno suggerito che i bambini che hanno bevuto latte intero avevano meno probabilità di essere colpiti da obesità. In sostanza, spiegano gli specialisti, tali risultati sfidano le linee guida canadesi e internazionali che raccomandano ai bambini di consumare latte vaccino a basso contenuto di grassi anziché latte intero a partire dall’età di due anni per ridurre così queste eventuali problematiche.

La maggior parte dei bambini in Canada e negli Stati Uniti consumano quotidianamente latte di mucca ed è uno dei principali fattori che contribuiscono al sovrappeso”, ha spiegato il dottor Jonathon Maguire, autore principale della meta ricerca e pediatra presso il St. Michael’s Hospital. “Nella nostra revisione, abbiano notato che i bambini che seguivano l’attuale raccomandazione di consumare latte magro a due anni non erano più magri di quelli che consumavano latte intero”.

La necessità di nuove sperimentazioni. Ora il dottor Maguire, che è anche uno scienziato del “Center for Urban Health Solutions”, spera di poter stabilire la causa e l’effetto del latte intero rispetto al ridotto rischio di obesità in uno studio specifico e randomizzato. “Tutti gli studi che abbiamo esaminato erano studi osservazionali, il che significa che non possiamo essere sicuri che il latte intero causasse un minor rischio di sovrappeso o obesità. Il latte intero potrebbe essere stato correlato ad altri fattori che hanno ridotto il rischio di sovrappeso o obesità “, ha specificato l’esperto. Uno studio randomizzato, in cui un gruppo di bambini beva latte intero e un gruppo di coetanei latte scremato per verificare se vi sia una relazione di causa ed effetto tra i grassi nel latte e il ridotto rischio di sovrappeso, dicono gli esperti, aiuterebbe infatti a stabilire in maniera più specifica la relazione e a far così luce sulla questione.