Influenza, ecco i rimedi della nonna contro mal di gola raffreddore e tosse

20

L’influenza ha finora colpito 2,8 milioni di italiani, con poco meno di 500.000 mila casi registrati solo nella terza settimana del 2020. Per aiutare a proteggersi dal picco influenzale che appare ormai prossimo, Coldiretti diffonde alcuni consigli per chi ama ricorrere, più che ai medicinali o altri prodotti, a soluzioni totalmente naturali. Ad esempio, sono tanti e vari i modi per assumere vitamina C, una sostanza estremamente preziosa contro i malanni tipici del periodo invernale e contenuta negli agrumi ma non solo. Anche il miele, inoltre, può essere un importante alleato contro i fastidi del mal di gola.

Gli agrumi alleati contro mal di gola e raffreddore
Secondo Coldiretti è “scientificamente provato che una corretta dieta a base di vitamina C e sali minerali sia una validissima alleata contro le malattie da raffreddamento” specialmente grazie agli effetti sortiti contro i radicali liberi, prodotti dal nostro corpo in maggiori quantità durante l’inverno. Sono tanti i prodotti naturali a cui ricorrere per un apporto di vitamina C, da preferire all’abuso “di sostanze multivitaminiche che vanno tanto di moda oggi”. Gli agrumi, così come i kiwi, possono essere quindi utilizzati in vari modi, a partire da spremute e centrifugati. Come spiegato da Coldiretti, infatti, alcuni dei più antichi rimedi contadini prevedono l’utilizzo del succo di due limoni diluito in mezzo bicchiere d’acqua e sale per combattere il mal di gola, mentre è consigliato bere il succo di mezzo limone spremuto direttamente sul proprio palmo della mano per chi è alla ricerca di rimedi naturali contro il raffreddore.

I rimedi naturali contro  la tosse
Il limone rientra anche nella lista di soluzioni “fai-da-te” contro la tosse: berne il succo mischiato a un cucchiaino di miele può infatti aiutare ad alleviare il fastidio, mentre in caso di infiammazioni più acute Coldiretti suggerisce di eseguire dei risciacqui con un infuso composto da acqua bollente e delle foglie di basilico fresco o, in alternativa, “con 6 cucchiai di aceto di mele aggiunto a mezzo bicchiere di acqua”.

Un centrifugato di carote con l’aggiunta di miele può rappresentare un toccasana per la raucedine; se si presentano problemi bronchiali, invece, si può pensare a un antico rimedio dei nonni contadini: un decotto di 2 o 3 cucchiai di semi di lino, acqua e mezzo bicchiere di vino rosso fatto bollire per pochi minuti, versato su una salvietta di cotone o lino e poi passato e lasciato raffreddare sul petto. Infine, Coldiretti ricorda l’efficacia dei legumi, che possono essere utilizzati “per preparare zuppe antigelo ché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l’organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali”.