Meningite, oltre mille le persone colpite tra Bergamo e Brescia

21

Oltre 20mila vaccinazioni contro il meningococco C. Centinaia di persone in coda in attesa del proprio turno. È una vera corsa alla vaccinazione quella scattata nella zona tra le province di Bergamo e Brescia dove, nelle ultime settimane, si sono verificati quattro casi di Sepsi da Meningococco C, due dei quali mortali, e uno da meningococco di sierogruppo B.

Ha preso il via anche la vaccinazione nelle scuole e da lunedì si inizierà nelle aziende. Questione di paura, che si allarga al resto d’Italia. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno la meningite colpisce 2,8 milioni di persone presenti sul pianeta: sono 500mila i casi di meningite meningococcica, circa 50mila letali.

Meningite da Meningococco
La meningite da meningococco – quella che ha colpito alcune persone in provincia di Bergamo -, è una malattia molto pericolosa: difficile da diagnosticare, spesso diventa evidente solo quando è troppo tardi. Infatti, anche con le migliori cure il 10% circa dei pazienti muore e tra quelli che si salvano almeno uno su cinque riporta gravi danni permanenti. Capite quindi che, in questa situazione, è fondamentale la prevenzione. Per questo abbiamo il vaccino: sicuro, efficace e gratuito.

Ti Potrebbero interessare anche: