Sardine manifestano a Bologna. Santori: ’40 mila in Piazza’

Manifestazione delle Sardine in piazza a Bologna. “La piazza è già stracolma: ci sono già 35-40mila persone”, dice il leader del movimento Mattia Santori.

“Abbiamo scelto piazza VIII agosto – ha spiegato -, perché era più grande e facile da gestire, ma potevamo andare in una piazza grande il doppio”.

Guccini in un videomessaggio: “Siete un raggio di sole” “L’apparizione delle sardine è stata come un raggio di sole dopo che piove per un mese: uno respira”, ha detto Francesco Guccini, in un video proiettato in piazza. “Le sardine hanno dato voce a un mucchio di gente con cui la sinistra aveva perso contatto.. la sinistra, tutti quei vari gruppi”, ha detto Guccini, aggiungendo: “Altro che ‘prima gli italiani’, ci sono anche italiani contrari a questi slogan, alla prepotenza e all’arroganza”.

“Le piazze continuano ad essere piene, quello che vediamo sul web non corrisponde a verità – aggiunge il promotore sotto il palco – Se Salvini perdesse sarebbe dirompente  perché la sconfitta sarebbe stata aiutata da una forza di piazza che ha speso zero euro. Oggi è un cambiamento per noi ma tra una settimana potrebbe cambiare l’inerzia politica sovranista”.
Con l’esibizione dell’inno ‘6000 (siamo una voce)’ del cantautore ravennate MaLaVoglia ha preso il via a Bologna l’evento delle Sardine. Piazza VIII Agosto, si è riempita per il ‘concertone’ che vede protagonisti anche personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. L’evento cade a una settimana dal cruciale voto per le Regionali dell’Emilia-Romagna e a due mesi dalla prima manifestazione spontanea in piazza Maggiore, sempre a Bologna, che ha dato il via al movimento di piazza antipopulista in tutta Italia



Altre Notizie