Coronavirus, atterrato a Pratica di Mare l’aereo con a bordo gli italiani da Wuhan

Arrivato a Pratica di Mare il Boeing KC767 dell’Aeronautica militare con a bordo i 56 connazionali partiti dalla città epicentro dell’epidemia. Saranno sottoposti a una quarantena nei locali appositamente attrezzati nella cittadella militare della Cecchignola. Chi dovesse presentare sintomi sospetti sarà poi portato all’ospedale Spallanzani di Roma.

Subito dopo l’atterraggio sono iniziate le visite mediche per i 56 passeggeri. Dopo esser sbarcati dal Boeing dell’Aeronautica, le persone sono state trasferite con dei pulmini nell’area dove sono state allestite le tende di biocontenimento in cui verrà effettuato lo screening sanitario.

Successivamente, chi non avrà sintomi, verrà trasferito alla Cecchignola per i 14 giorni di quarantena. In caso contrario, scatteranno i protocolli sanitari previsti per il coronavirus e il passeggero verrà portato all’ospedale Spallanzani.

Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Angelo Borrelli ha visitato le strutture allestite all’aeroporto militare di Pratica di Mare e alla cittadella militare della Cecchignola. Il monitoraggio per prevenire il contagio  riguarda “i voli indiretti” dalla Cina, “anche quelli dell’area Schengen”, ha dichiarato Borrelli.



Altre Notizie