Ecco quali sono i Cibi pericolosi per il cervello e lo fanno “soffrire”

3

Il cervello è l’organo più importante del nostro corpo. Da esso dipendono tutte le funzioni vitali: si deve al cervello la respirazione, la circolazione sanguigna, l’interpretazione dei sensi, il movimento.

Per questo motivo è importantissimo tenere in forma il cervello per assicurare al meglio che il nostro corpo funzioni. Con l’invecchiamento il cervello perde smalto, i collegamenti tra i neuroni non vengono più rimpiazzati con la stessa efficacia di un tempo. Ma la scienza ha ormai dimostrato che esistono cibi dannosi per la salute del cervello, che hanno un impatto negativo, producendo delle conseguenze nefaste sulla memoria a breve e lungo termine. Aumentando il rischio di contrarre malattie senili anzitempo.

Una di queste è la demenza senile, che secondo la comunità scientifica è in rapido aumento. Colpa anche degli sregolati stili di vita, nei quali è l’alimentazione a giocare un ruolo da protagonista. Basta tagliare i seguenti alimenti che fanno male al cervello per prevenire la demenza e altre malattie degenerative collegate alla salute delle nostre cellule grigie.

Un’alimentazione sana ed equilibrata, composta di alimenti genuini e poco raffinati, è alla base del benessere fisico ma anche psichico: alcuni cibi, infatti, sono considerati dannosi per il cervello e a lungo andare possono portare a un calo della memoria o a un decremento della sua elasticità con rischio di demenza. Tra gli alimenti ritenuti nemici numeri 1 del cervello quelli troppo zuccherati o i cibi pronti.

Le bevande zuccherate fanno male al cervello

Tra i nemici della salute del cervello troviamo le bibite zuccherate: aumentano il rischio Alzheimer. Le farine bianche e i carboidrati raffinati diminuiscono alcune funzioni legate alla memoria: l’ippocampo si infiamma di più. Anche i cibi pronti e preconfezionati , a causa di conservanti e idrogenati, fanno alzare il rischio di Alzheimer.

No all’uso dell’aspartame: questo dolcificante artificiale inibisce l’area del cervello che regola le emozioni. Il nemico peggiore del cervello è l’alcol: abusarne porta alla riduzione del volume e alla perdita di neurotrasmettitori.