Terrapiattista voleva dimostrare che la Terra è piatta, si schianta col suo missile

4

Voleva provare che la Terra è piatta, ma è morto nel tentativo di lanciarsi con un razzo nello spazio. E’ quanto accaduto al 64enne “Mad” Mike Hughes, che ieri si è schiantato nel deserto californiano, dopo essersi lanciato vicino alla località di Barstow con un razzo che si era costruito da solo, riferisce la Bbc.

Convinto che la Terra fosse piatta, Hughes voleva volare fino ad una altitudine di 1500 metri per provare dall’alto la sua teoria. Un video diffuso sui social media mostra il razzo che parte in alto ma poi precipita a terra poco dopo.

Ex detentore del record di lunghezza di salto con la limousine, dal 2014 costruiva e pilotava razzi artigianali, con i quali è riuscito a farsi proiettare fino a quasi 500 metri d’altitudine in Arizona prima di ricadere a terra con un paracadute. In un successivo lancio nel 2018 sul deserto del Mojave, California, arrivò a 572 metri dopo un lancio diagonale da una rampa inclinata.

L’impresa temeraria di Hughes era stata sostenuta da Homemade Astronauts, una serie Tv sui dilettanti che cercano di costruire razzi, che doveva essere mandata in onda sul canale americano Science Channel. In un tweet di condoglianze ai familiari, Science Channel ha scritto che Hughes è morto perseguendo il suo “sogno”.