Coronavirus, crolla hotel usato per quarantena in Cina

8

Un hotel, adibito a centro per la quarantena per il coronavirus, è crollato a Quanzhou, città della provincia cinese sudorientale del Fujian. Secondo quanto riferito dalla municipalità, sono circa 70 le persone rimaste intrappolate sotto le macerie, con i soccorsi che sono riusciti finora a portarne in salvo 28. Non sono chiare le cause dell’incidente.

Secondo quanto riporta China Daily, una settantina di persone sono intrappolate sotto la macerie. Alle 21:55, ora locale, erano  34 le persone salvate, secondo il governo municipale di Quanzhou. La struttura veniva utilizzata come sito per la quarantena in modo da isolare le persone che avevano avuto contatti stretti  con pazienti infetti.  I soccorritori sono al lavoro per recuperare altri superstiti.