Coronavirus, le zanzare possono trasmettere il virus? Le risposte del virologo

8

Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano, in questi giorni di massima attenzione ai rischi di contagio sorgono tanti dubbi tra le persone: con l’arrivo del caldo è possibile che il Covid-19 si possa trasmettere anche attraverso una puntura di zanzara?

“No, è assolutamente escluso. Questa domanda rientra tra quelle che i pazienti ci rivolgono più spesso, legata soprattutto all’arrivo dell’insetto in questa stagione, ma la medicina ha escluso qualsiasi connessione”.

“Esiste un rischio rarissimo di trasmissione fecorale. Vale a dire che il contatto con le feci. Va da sé che, in base al nostro stile di vita, questo contatto è inesistente”. Per quanto riguarda la trasmissione tramite sudore, ha rivelato Pregliasco: “Anche il sudore è da escludere. L’unico mezzo di trasmissione sono le goccioline respiratorie che fuoriescono dalla bocca o dal naso”.

C’è fiducia che l’epidemia, anzi la pandemia, possa decelerare nel nostro emisfero a partire dall’estate. Non è una certezza – come segnala anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità – ma alcuni dati fanno ben sperare. Il virus si è diffuso in Paesi dove ora fa ancora abbastanza freddo. Cina, Europa, pochissimo in Africa. Anche l’Iran, Paese molto colpito dal coronavirus, non ha temperature piacevoli in questo periodo. A Teheran le minime possono toccare dai 4 ai 10 gradi e le temperature massime non superano generalmente i 20 gradi.

C’è poi il caso di Singapore e Thailandia che segnalano in totale – complessivamente – non più di 200 casi rispettivamente. Il virus c’è, ma si diffonde lentamente probabilmente anche grazie alle alte temperature vicine ai 30 gradi. Questo avviene nonostante siano Paesi con relazioni strettissime alla vicina Cina.