Coronavirus, nuove zone rosse: si decide oggi

12

Una nuova stretta per arginare la diffusione del Covid-19 sarà contenuta nel Dpcm che il premier Giuseppe Conte dovrebbe firmare in giornata. Fra le misure di cui avrebbe parlato nel corso della notte con i ministri durante il Cdm, a quanto apprende l’Adnkronos, l’ipotesi di istituire nuove zone rosse, attenzionati i comuni di Alzano e Nembro, ma anche zone gialle più diffuse, ormai quasi una certezza.

Coronavirus, nuove zone rosse in Lombardia

Estendere la zona rossa di contenimento del coronavirus ad altre zone della regione. Non più, quindi, solo ai dieci comuni lodigiani in quarantena dal 23 febbraio, ma ad almeno altre due province dove il numero dei contagi preoccupa. Che la situazione in Lombardia non fosse migliorata e che si stesse arrivando ad un allargamento della “zona rossa” lo si è capito dal numero dei nuovi contagiati e dei morti annunciati dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Ma più fonti autorevoli e incrociate sentite da Repubblica attribuiscono al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana “toni molto drammatici”.

Nonché una nuova stretta per tutti: “Ci saranno norme più restrittive per l’intero territorio nazionale – spiega una fonte di governo – per limitare le ipotesi di assembramenti”

Estendere la zona rossa di contenimento del coronavirus ad altre zone della regione. Non più, quindi, solo ai dieci comuni lodigiani in quarantena dal 23 febbraio, ma ad almeno altre due province dove il numero dei contagi preoccupa. Che la situazione in Lombardia non fosse migliorata e che si stesse arrivando ad un allargamento della “zona rossa” lo si è capito dal numero dei nuovi contagiati e dei morti annunciati dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Ma più fonti autorevoli e incrociate sentite da Repubblica attribuiscono al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana “toni molto drammatici”.