Governo, coronavirus: chiuse scuole e Università in tutta Italia

6

Il governo ha deciso per la chiusura di tutte le scuole e degli atenei fino a metà marzo per gli effetti del coronavirus. Lo ha deciso l’Esecutivo riunito a Palazzo Chigi. Ma gli effetti del virus di Wuhan sul mondo politico e sociale sono anche altri.

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli è in auto-isolamento. Il viaggio in Mozambico del presidente della repubblica, Sergio Mattarella, previsto dal 10 al 12 marzo, è stato rinviato ed è a rischio la cerimonia dell’8 marzo. Il governo sta valutando l’ipotesi di chiudere le scuole in tutte le Regioni d’Italia per quindici giorni già da domani o, al massimo, da lunedì.

Il governo, per la decisione di chiudere scuole e università che scatterà da domani, si è affidato al parere della commissione scientifica che già ieri aveva consigliato la chiusura per un mese degli eventi sportivi in tutto il Paese. E a quello del ministero della Salute di Roberto Speranza, che non aveva fatto mistero di essere favorevole alla chiusura.

Nel caso in cui si decida di procedere nella direzione della chiusura delle scuole, sarebbe il premier Giuseppe Conte a dare l’annuncio, forse anche nell’incontro con le parti sociali che si svolgerà nel pomeriggio a Palazzo Chigi.

E, naturalmente, quello di predisporre meccanismi utili a salvare comunque l’anno scolastico: a questo problema deve dare una risposta la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.  Inutile sottolineare il peso di una mossa di questo genere, così come anche l’importanza nel contenimento del virus.Il ministro Patuanelli in auto isolamento

Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli è in auto-isolamento al Mise. La misura, del tutto precauzionale, si è resa necessaria dopo l’incontro, risalente al 25 febbraio scorso, con l’assessore lombardo Alessandro Mattinzoli, risultato positivo al Covid-19. Patuanelli, viene spiegato, era stato l’unico ad avere avuto un incontro diretto e di oltre 15 minuti con l’assessore allo Sviluppo economico, nella Sala degli Arazzi del dicastero.